Vai al contenuto

Opere e concerti: che vestiti indosserò?

Scritto da:

XCI

Io sono andato in jeans e mia moglie con un pantalone North Face (super sportivo). Non avevamo altri vestiti (ho comprato i biglietti mentre aspettavo il mio volo qui in Brasile), e nessuno merita di portare vestiti per un solo giorno, come la “cena del capitano”. La gente locale si veste davvero bene, ma i turisti vanno con quello che hanno (ne ho visti diversi con i jeans). Se ti senti bene a indossare i jeans in mezzo a un gruppo di persone con vestiti di pelle, smoking, ecc, vai con la fede.

In altre parole: nessuno è escluso. E il pubblico prigioniero delle orchestre e delle compagnie liriche di queste città è, senza dubbio, più che abituato a condividere il pubblico dei teatri con i turisti. Ma per evitare di sentirsi fuori posto, vale la pena includere nella tua valigia un abito di base che può essere indossato in più di un’occasione. Questo è quello che Cris ha finito per fare:

Sono andato a tre opere in questo viaggio: a Monaco, a Vienna e a Berlino. Ho seguito la raccomandazione di altri viaggiatori e ho preso un “basic black”, molto semplice, con cui sono andato a tutte e tre le presentazioni. Poiché il freddo era molto forte, ho indossato una camicetta termica e un’altra camicetta nera in microfibra sotto. Ho anche indossato un collant di pile (tessuto caldo, come una flanella) e un altro collant di filo 150 sopra, anch’esso nero. Ho indossato accessori come sciarpe di seta e orecchini di perle. E da nessuna parte mi sono sentita fuori posto a causa dei vestiti. Ho sentito solo caldo, in realtà, perché due collant è difficile all’interno del teatro, che diventa davvero caldo con il riscaldamento!

Il dress code dipende da ogni teatro d’opera: a Monaco, alla Bayerische Staatsoper, c’è gente che va con piume e paillettes, ma c’è anche gente che si veste più semplicemente, ma ordinatamente, e c’è anche chi indossa i jeans. A Vienna, non sono andato alla Staatsoper, ma alla Volksoper, che è un posto molto più semplice, più lontano dal centro, e dove anche la gente si veste in modo molto più semplice. Un sacco di jeans, nessun problema. Alla Staatsoper di Vienna sono andato solo per il tour e ho chiesto alla guida il codice di abbigliamento, e lei ha detto che va bene indossare i jeans, ma l’ideale sarebbe andare un po’ più vestiti.

E infine a Berlino, sono andato alla Deutsche Oper Berlin, che è un ambiente più spoglio, ma allo stesso tempo molto elegante. Voglio dire, lì non ho visto quasi nessuno indossare piume e paillettes, ma la gente ci va ben vestita, sì, con abiti classici, come il vestito e l’abito (ma, ugualmente, ci sono anche persone che indossano jeans, ma più uomini).

Comunque, penso che con il “basic black” combinato con alcuni buoni accessori non si può sbagliare, inoltre non c’è bisogno di prendere un intero armamentario di vestiti solo per andare all’opera, dato che si può usare il vestito in altre occasioni, come cene in ristoranti.

Un dettaglio che forse non ti servirà, perché andrai in primavera, ma penso che sia un’informazione utile: siccome ha nevicato molto, ho finito per andare alla prima opera di Monaco con il mio stivale da neve, con goretex, che è una “bellezza” in termini di moda, haha. Ma poi ho osservato come fanno le persone del posto: vanno con i loro stivali da neve super sportivi, e quando arrivano all’opera, si tolgono questi stivali e mettono scarpe sociali che portano in una piccola borsa. Mettono gli stivali nella piccola borsa e li lasciano nella cappelliera insieme ai loro cappotti. Alla fine dello spettacolo, all’uscita, si cambiano le scarpe, rimettendo gli stivali da neve. Che idea brillante, come ho fatto a non pensarci? Nelle due opere successive, a Vienna e Berlino, ho fatto come loro, portando le mie scarpe da ginnastica nere con dettagli dorati in una piccola borsa, cambiandole quando arrivavo a teatro.

Grazie per la segnalazione, Cris! Immagino che pantaloni e camicia siano una buona taglia per i ragazzi. Non sono un ragazzo, ma i pantaloni sociali sono stati la mia scelta per andare a vedere la Filarmonica di Berlino, e mi sono sentito a mio agio.

Vorrei darvi un altro consiglio: se siete curiosi di vedere un’orchestra o un’opera, ma viaggiate leggeri, potete cercare presentazioni popolari o didattiche, che di solito avvengono di mattina e sono più rilassate ed economiche. Ci sono anche locali che vendono biglietti last minute per spettacoli regolari il giorno dello spettacolo, o vendono biglietti scontati per i posti in piedi. Visita i siti ufficiali e clicca sulla sezione dei biglietti per vedere tutte le informazioni.

Articolo precedente

Dieci buone ragioni per andare sempre a teatro